FAO Food Price Index, Aprile 2011.

home_graph_3_02.jpg


Si inizia a vedere una lieve flessione nel prezzo del cibo, secondo il Food Price Index pubblicato mensilmente dalla FAO (il precedente qui, con tutte le spiegazioni). Olii e zucchero, seguiti dai cereali, scendono; carne e derivati del latte continuano invece ad aumentare.


Approfitto, a mò di significativo colpo d'occhio, per postare anche questo bel grafico offerto dal New York Times qualche giorno fa. Rappresenta il quantitativo di cereali spostati dal consumo umano alla produzione di biocarburanti a partire dal 2000. Molto inquietante. Cliccate sui grafici per ingrandire.


Screen shot 2011-04-07 at 7.00.00 AM.png


 


 


Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO