NoTEM Milano: via le aziende agricole, per fare tangenziali

Ennesima distruzione di suolo agricolo per l'ennesima costosissima tangenziale. Inclusi i soliti assurdi soprusi senza senso.

notem.jpg


70 aziende agricole intorno a Milano cancellate per fare posto al più costoso tratto autostradale d'Italia (80 milioni a chilometro), per costruire il quale non ci sono neppure i fondi.

Campi sequestrati, raccolti distrutti per avviare i lavori... e da luglio ad oggi ancora non si è visto nessuno, mentre i raccolti marciscono. "Abbiamo chiesto di aspettare 15 giorni per fare il raccolto, ci hanno risposto di no. Sono entrati come se fossero loro i proprietari." Tanta urgenza di perpetrare un sopruso, e nessun avvio dei lavori. Come se quel che conta davvero sia il sopruso stesso.


E' la zona più produttiva, da un punto di vista agricolo, dei dintorni di Milano. Chissà cosa pensano i milanesi: se in un momento come questo sentono più forte il bisogno di assicurarsi grano e granturco, oppure dell'ennesima autostrada.



(Grazie a Roberto per la segnalazione)


Segui Petrolio su Facebook


LINK UTILI


Milano, Roma e Napoli, fratelli d'Italia


Milano Expo 2015: siamo tutti manovali


Fuggire via da te...

Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 18 voti.  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO